Quando sei piccolo , rifletti su di una cosa.
Vivi a casa con mamma, papà e tre fratelli. La casa è piccola, disordinata, ma si vede il mare.  Si sta stretti, si litiga x il bagno, tuo fratello ti ruba i vestiti, tutti parlano ad alta voce… A volte ti arrabbi … a volte..vuoi andare via.

Un bel giorno vai a studiare dal tuo amico, ha una casa enorme , in campagna , col giardino, un cane, una stanza tutta sua piena di libri, giocattoli e cose belle, ha la governante, i genitori che parlano in italiano, lo ricoprono di attenzioni e sono gentili con te.

Eppure provi un leggero senso di angoscia: lo guardi negli occhi e senti solitudine, diffidenza e gelosia di tutto quello.
Ti mette tristezza.
E capisci la differenza tra avere ed essere.

Ripensi a questo, mentre torni a casa, con l’odore del mare, la pasta e lenticchie che ti aspetta a tavola e le risate dei tuoi cari nella piccola casetta piena di difetti e magnificamente caotica.

Ecco: questa è la mia casa. La odio, voglio andar via, ma quando sono fuori vedo che nessuno ha quello che ho , dentro di me, grazie a Lei, ne sono orgoglioso e la gente non capisce perché..

Questa é la mia casa.
Questa è Napoli.
E domani sarò felice di ospitare qui il mio compagno.

image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...